E’ un albero sempreverde, molto longevo, con corteccia grigio-bruna fibrosa di poco spessore e fessurata in senso longitudinale . Il cipresso è ben rappresentato nel parco con 75 individui, la maggior parte dei quali radicati vicino alla vasca delle tartarughe e lungo il viale alla sinistra dell’ingresso pedonale, oltre la chiesetta, in doppia fila a delimitare l’oliveto. Molti sono secolari; 16 piante hanno altezze comprese tra 18 e 22 metri e diametri del fusto compresi tra 45 e 73 cm. La maggior parte appartengono alla varietà “horizontalis” con tronco diritto e robusto e con chioma di forma espansa con rami patenti o quasi orizzontali e fusto per buona parte libero da rami.